venerdì 30 settembre 2011

Recensione "Starcrossed" di Josephine Angelini


Titolo: Starcrossed
Autore: Josephine Angelini
Casa editrice: Giunti
Collana: Y
Ucita: 7 Settembre 2011
Pagine: 464
Prezzo: € 16,50
ISBN: 9788809768277






















Recensione


Starcrossed è un libro davvero molto originale. Il romanzo parla di Helen, adolescente di Nantucket incredibilmente timida.
Infatti, ogni qual volta si ritrova al centro dell’attenzione ha dei crampi alla pancia.
Quando a Nantucket inizia a circolare la voce che una numerosa famiglia spagnola sta per trasferirsi sull’isola, Helen si sente subito attratta da loro.
Un giorno, a scuola, incontra uno dei componenti della famiglia, Lucas Delos, e, spinta da un istinto irrefrenabile, tenta di ucciderlo. Ogni qual volta Helen si trova in prossimità dei Delos, inizia a vedere tre donne orribili che piangono lacrime di sangue, e la notte, ad essere tormentata da terribili incubi, che sembra vivere davvero.
Presto Helen scoprirà di essere una semidea, e di dover impersonare, secoli dopo, il mito di Elena di Troia, irrimediabilmente e perdutamente innamorata del suo Paride: Lucas.
Non avevo grandi aspettative su questo libro, anzi. Tendo a dubitare dei libri che vengono pubblicizzati molto, poiché sospetto che abbiano “qualcosa da nascondere”.
Invece, Starcrossed si è rivelato una bellissima sorpresa.
Josephine Angelini scrive in modo davvero fantastico, non annoiando mai, caratterizzando in modo impeccabile tutti i personaggi, ma senza perdesi in descrizioni inutili.
Il libro scorre che è una meraviglia, l’ho letto tre volte di seguito in pochi giorni.
E’ uno dei pochissimi libri in cui sono riuscita ad affezionarmi a tutti i personaggi, protagonisti e non, proprio perché ad ognuno è stata assegnata una propria vita, una definita identità e un proprio ruolo nella vicenda; questa è una cosa che ho apprezzato moltissimo, non è raro trovare un libro dove molti personaggi sono stati “creati” solo per ruotare intorno ai protagonisti.
Spendo poche parole per quanto riguarda il formato e la copertina.
A differenza della maggior parte dei romanzi editi dalla Giunti Y, Starcrossed non ha il comodissimo formato “da borsa”, ottimo per essere portato in giro. Ma, date le sue dimensioni, è una cosa che comprendo, e che non influisce affatto sul mio giudizio.
Bellissima invece la copertina, nonché la “stampa multicolor”, originale e, senza dubbio, di grande effetto.

♥♥♥♥

L'autrice
Josephine Angelini, è la più giovane di otto fratelli, di cui sei sorelle e un solo fratello. Vive a Los Angeles col marito.
Starcrossed, il suo esordio narrativo, primo libro della trilogia The Awakening series, è un caso editoriale con pochi precedenti nel mondo degli YA: i diritti di traduzione sono stati subito acquistati per cifre da capogiro.
Il secondo romanzo, Dreamless (2012), descrive il viaggio di Helen nell’aldilà, mentre il terzo (2013) nar­ra la cronaca dello scontro finale tra gli dèi e i mortali.
http://www.josephineangelini.com




1 commento:

  1. Ricordo che stavo quasi impazzendo, volevo questo libro a tutti i costi, mi incuriosiva talmente tanto.
    E adesso che ce l'ho non ho trovato un solo attimo di tempo per leggerlo. Ma è lì in bella mostra, in camera mia che spicca, in mezzo a tutti gli altri. La copertina di questo libro è davvero meravigliosa.
    E non ha smesso certo di incuriosirmi, anzi.
    Questa recensione mi ha ricordato che devo proprio darmi una bella mossa e leggerlo al più presto, anche se a differenza tua io su questo libro ho sempre avuto (ed ho tuttora) delle grandi aspettative. Chissà, forse per il tema trattato... i miti greci quanto mi piacciono!

    RispondiElimina