mercoledì 28 dicembre 2011

Recensione "Le emozioni difettose"


Titolo: Le emozioni difettose

Titolo originale: Catalyst
Autore: Laurie Halse Anderson
Casa editrice: Giunti Y
Uscita: 5 Ottobre 2011
Pagine: 304
Prezzo: €14,50
ISBN: 9788809759794
Kate Malone frequenta l’ultimo anno di liceo ed è bravissima in chimica. Ha fatto domanda di ammissione all’università più importante del paese e, in attesa della lettera di risposta, corre a più non posso, di notte e di giorno.
Corre per punirsi, per annullarsi, per non sentire l’ansia e la rabbia che le aggrovigliano le viscere e per fuggire da quel dolore che ha il nome di sua madre, morta molti anni prima.
Quando però la casa dei vicini viene distrutta da un incendio, Kate è costretta a fermarsi per affrontare con coraggio se stessa e una realtà del tutto inaspettata. Un’altra prova magistrale di Laurie Halse Anderson, scrittrice pluripremiata e considerata una delle dieci autrici di YA più influenti nel mondo, tra le pochissime capaci di descrivere il complicato universo dei teenager.

Recensione

Kate Malone è una diciottene apparentemente normale. E' bravissima nelle materie scientifiche, e per questo vorrebbe essere ammessa al Mit. Vorrebbe, però, è un eufemismo. Lei sa che verrà ammessa, e questo è il motivo per cui non ha fatto domanda per nessun'altra università.
Kate vive con suo padre, il reverendo Malone, e con il fratellino quattordicenne.
La sua vita è apparentemente perfetta. Ha una migliore amica, un ragazzo, una bella casa.
Ma questo solo quando lei è Kate Buona; la Kate felice della sua vita, un brava ragazza.
Ma a volte Kate si stanca di recitare. E allora entra in scena Kate Cattiva.
Ma quando Kate scopre di non essere stata ammessa al MIT, ogni sua speranza, ogni prospettiva futura è svanita.
Ad aggravare la stituazione, arriva Teri.
Teri vive nella casa a fianco di Kate, con la madre pazza e il fratellino Mikey.
Quando la sua casa va a fuoco, il reverendo Malone invita Teri e suo fratello a vivere da loro.
Teri ha la stessa età di Kate, ma una vita completamente diversa.
Una serie di sconcertanti scoperte faranno capire a Kate, che nella vita c'è peggio.
Si scontrerà con la realtà della sua coetanea, e questo sconvolgerà quella di Kate.
Le emozioni difettose è il primo romanzo della Anderson che leggo, nonstante Wintergirls e Speak siano nella mia wishlist da un bel pò.
Lo stile dell'autrice è molto particolare.

E' semplice e lineare. Nonostante la voce narrate sia quella di Kate, Laurie H. Anderson riesce a rendere la narrazione "esterna", in senso positivo.
Si riescono a percepire le emozioni di ogni singolo personaggio, ognuno con una propria psicologia ben delineata.
Complessivamente mi è piaciuto, è stato sorprendente e, in un certo senso, rivelatore.

♥♥♥♥

L'autrice


Laurie Halse Anderson è nata nel 1961 a Postdam, cittadina dello stato di New York. Con 25 libri all’attivo e numerosi riconoscimenti letterari è attualmente una delle scrittrici più amate nel campo della narrativa Young Adults.

L’autrice ha studiato in Danimarca, vissuto in una fattoria, lavorato in un negozio di vestiti, approcciato la vita collegiale all’Onondaga Community College e si è infine laureata nel 1984 alla facoltà di lingue e linguistica della Georgetown University. Dopo aver costruito una famiglia e dato alla luce due bambine, ha iniziato la sua carriera di scrittrice pubblicando la sua prima opera nel 1996: Ndito Runs, a cui sono seguiti svariati racconti per l'infanzia.


3 commenti:

  1. Non ho letto nessun libro di questa autrice. Inizierò da questo libro in quanto è nella libreria che mi attende.
    Finchè le cose, la vita va come vorremmo tutto sembra facile ma gli ostacoli ci fanno conoscere anche una parte di noi.
    Mi piace che si riescano a carpire le emozioni.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Mi piace il modo in cui la Anderson riesca ad affontare temi difficili come lo stupro, la bulimia, l'anoressia...
    Davvero bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, è decisamente quello il punto forte dei suoi romanzi.

      Elimina