venerdì 25 maggio 2012

Due anteprime Giunti!

Oggi a quanto pare è la giornata delle doppie anteprime, perché dopo quelle della Tre60, ho ricevuto una graditissima e-mail dalla Giunti Y, che mi comunicava due nuove uscite, una per la collana A, e un'altra per la collana Y; si tratta di Il giardino degli incontri segreti di Lucinda Riley e dell'attesissimo (soprattutto da me) Dreamless di Josephine Angelini!


Titolo: Dreamless
Sottotitolo: Nell'aldilà ogni notte è per sempre
Titolo originale: Dreamless
Autore: Josephine Angelini
Casa editrice: Giunti
Collana: Y
Data di uscita: 6 Giugno 2012
Pagine: 448
Prezzo: EUR 16,50

Non ci sono più sogni per Helen, ogni volta che si addormenta è costretta a raggiungere l’aldilà. È la prescelta, colei che dovrà discendere agli Inferi e superare
prove indicibili per trovare le Furie, liberarle dalla loro ira e rompere il ciclo di faide tra le Case.
In più ogni mattina, quando si risveglia ferita e provata, non trova tregua: deve allenarsi duramente per controllare i suoi poteri e, come se non bastasse, andare a
scuola. Sempre più spossata e sofferente, non ha nessuna spalla su cui piangere.
Perfino Lucas, diventato freddo e ostile, la respinge. Ma è proprio quando ogni speranza sembra perduta, durante una delle sue estenuanti discese agli Inferi, che Helen
si imbatte in Orion, un semi-dio bello come il sole, capace di far tremare la terra oltre che il suo cuore. Divisa fra l’attrazione per il nuovo pretendente e l’amore impossibile per il cugino, Helen si trova a sfidare i suoi limiti e le sue paure. È in gioco il destino dell’umanità intera.
Ancora più intrigante di Starcrossed, Dreamless è un romanzo intenso, dark, sexy e pieno di azione.

La MALEDIZIONE che solo lei può spezzare
LA SPERANZA che solo lui può offrirle
LA TENTAZIONE che può scatenare una guerra

«Ok, fantastico. Adesso andrò agli Inferi» annunciò Helen a Lucas senza giri di parole, mentre già si faceva prendere dalla confusione e decideva di passare all’azione senza pensarci troppo a lungo.
«E nel caso in cui dimenticassi tutto, perfino di tornare indietro, voglio che tu sappia che ti amo ancora.»
«Anche io ti amo ancora.» Un sorriso gli si disegnò in volto.

***



Titolo: Il giardino degli incontri segreti
Titolo originale: The Orchid House
Autore: Lucinda Riley
Casa editrice: Giunti
Collana: A
Data di uscita: 2 Maggio 2012
Pagine: 624
Prezzo: EUR 9,90

Da bambina, Julia trascorreva molte ore felici nella incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di orchidee. Quando per un terribile colpo del destino la sua vita viene sconvolta, Julia – ormai un’affascinante e affermata pianista – torna istintivamente nei luoghi della sua infanzia. Spera con tutto il cuore che Wharton Park la aiuti a capire che direzione prendere, co­me è avvenuto in passato. Da poco, però, la tenuta è stata rilevata dal carismatico e ribelle Kit Crawford che, durante i lavori di ristrutturazione, ha trovato in villa un diario risalente al 1940, forse appartenuto proprio al nonno di Julia. E, mentre con l’avanzare dell’inverno l’attrazione tra Julia e Kit cresce di ora in ora, Julia sente la necessità di scoprire quale verità si nasconda dietro quelle pagine annotate. Ed è così che un terribile segreto sepolto per anni viene alla luce, un segreto potente, che ha quasi distrutto Wharton Park e che è destinato a cambiare per sempre anche il futuro di Julia.
Un’appassionante storia d’amore dove pas­sato e presente si intrecciano senza sosta.
Un racconto epico e commovente che rapisce fino alla fine.
«Nonna, ti prego dimmi tutto. Se è un segreto sai che lo manterrò.» «Lo so, tesoro mio. Il problema è che non è così semplice. Vedi, è uno di quei segreti di famiglia che, una volta svelati, finiscono con lo stravolgere la vita di molte persone.»


***
E voi? Li comprerete? Io non vedo l'ora di leggerli!


5 commenti:

  1. Sembrano molto carini!
    Mi ispira soprattutto il primo, ma devo prima recuperare "Starcrossed" :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, bravo! Starcrossed te lo consiglio proprio, mi è piaciuto molto! :)

      Elimina
  2. Starcrossed non mi è piaciuto particolarmente, però la cover di questo secondo volume è davvero magnifica e penso proprio che darò alla serie un'altra possibilità =)

    RispondiElimina
  3. Io trovo che le braccia posticce aggiunte dai grafici della Giunti alla copertina di Dreamless siano veramente orribili. Starcrossed a me è piaciuto. Sarà che non ho letto Twilight quindi era i primo libro simile che affrontavo. Molto distensivo...

    RispondiElimina
  4. A me onestamente la cover non piace particolarmente, la preferivo come era in origine.
    Più che altro non mi piacciono quei veli dal vestito che sanno tanto di pennelli di default di Photoshop con l'opacità settata male LOL

    Però magari vista dal vivo è più bella, chissà :D

    RispondiElimina