mercoledì 13 giugno 2012

Recensione "Red love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio" di Kady Cross

Titolo: Red love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio
Titolo originale: The girl in the steel corset
Autrice: Kady Cross
Editore: Newton Compton
Collana: Vertigo
Data di uscita: 24 Maggio 2012
Pagine: 320
Prezzo: EUR 14,90

Londra, 1897. Un uomo, conosciuto come il Macchinista, è il regista occulto di una serie di strani crimini commessi da macchine. Griffin King, il Duca di Greythorne, è determinato a scoprire la sua identità e a sventare i suoi piani con l’aiuto degli amici Sam, Emily e Jasper. Ma il Duca decide di rivolgersi anche a Finley Jayne, una ragazza con un lato oscuro e in possesso di una forza fisica soprannaturale, che stravolgerà la sua esistenza. Finley è bella, intrigante e sensuale, e non tutti, all’interno del gruppo al quale si è unita, sono pronti ad accettarla. Intanto i piani orchestrati dal Macchinista diventano sempre più pericolosi: il Duca e Finley riusciranno a fermarlo prima che sia troppo tardi?
Siamo nella Londra del 1987, e il romanzo si apre con la protagonista, Finley Jayne, che fugge dal padrone della casa in cui lavora come cameriera, intenzionato a violentarla. Ma ben presto Finley si accorge di non poter scappare e allora decide di difendersi, lasciando che il suo Io oscuro emerga, liberando tutta la sua forza fisica. Ridotto quasi in fin di vita l'uomo, Finley fugge e nel tragitto si "scontra" con Griffin King, il duca di Greythorne, che decide di portarla con sé nella sua villa, dove vive con i suoi amici Sam, dotato un'impressionante forza fisica, Emily, incredibilmente intelligente e Jasper, un cowboy americano. 
Griffin vede delle grandi potenzialità in Finley, tant'è che decidere di chiederle di aiutare lui e i suoi amici a scoprire l'identità del Macchinista, un misterioso personaggio che fa uso delle macchine per compiere i suoi crimini.
Ma Finley non è pienamente convinta che la sua doppia personalità sia un dono, quanto più una maledizione. Il suo Io oscuro la porterà, infatti anche a ritrovarsi di notte, in quartieri malfamati, a fare conoscenza con un famoso criminale di Londra, un tale Jack Dandy..

So che con questa trama probabilmente non vi ho raccontato molto del libro, ma perché è esattamente ciò che voglio. Credo che per leggere Red love la cosa essenziale sia saperne il meno possibile, e godersi al meglio il romanzo.
Mi trovo molto in difficoltà con questa recensione, perché proprio non trovo nulla che non vada o che non mi sia piaciuto.
Lo stile di Kady Cross è molto ricercato senza essere mai pesante e nonostante i POV numerosi (quello di Finley, di Griffin, di Sam e persino del Macchinista!) non c'è assolutamente la possibilità di confondersi. Mi è piaciuta moltissimo anche la caratterizzazione dei personaggi, in particolare quella di Finley e delle sue personalità, ma ho apprezzato moltissimo anche Emily (donna e pure meccanico, una meraviglia per il femminismo!). Credo che invece i personaggi meno approfonditi siano quelli di Griffin (è uno dei personaggi principali, ma a me è sembrato assolutamente insignificante) e Jasper, ma da quel che ho capito il secondo romanzo della saga sarà incentrato su di lui, quindi immagino che sia una dimenticanza trascurabile, se non addirittura voluta.
Comunque, il personaggio migliore in assoluto è senza dubbio Jack Dandy, misterioso al punto giusto e losco quanto basta. (Si è capito che io lo amo, vero?)
In ogni caso, l'elemento che ho apprezzato maggiormente sono senza dubbio le descrizioni. Questo è il primo romanzo di genere steampunk che leggo, quindi mi è impossibile paragonarlo ad altri libri dello stesso genere, ma le descrizioni degli ambienti e, soprattutto, degli abiti sono assolutamente favolose, davvero molto evocative.
L'unica pecca del romanzo è la quasi totale assenza di una parte romance: il triangolo amoroso Griffin-Finley-Jack c'è, però non si va oltre il semplice flirt, immagino che ciò sia dovuto all'epoca in cui è ambientato il romanzo (fine '800), ma spero comunque che il romance venga sviluppato un po' di più nel sequel. 
Dulcis in fundo, la copertina è meravigliosa, grazie alla petizione di Glinda di Atelier dei libri, grazie alla quale è stata mantenuta la cover originale. Purtroppo non posso dire lo stesso del titolo: in originale il romanzo era intitolato "The girl in the steel corset" (letteralmente, La ragazza nel corsetto d'acciaio), a parer mio molto più adatto di "Red love", titolo italiano.

Infine, tutto ciò che posso dire è che consiglio questo libro a tutti gli amanti dello steampunk e anche a chi non lo conosce ancora; di sicuro non ve ne pentirete!

♥♥♥♥½

La saga Steampunk Chronicles è composta da:
0,5. The strange case of Finley Jayneattualmente inedito in Italia (e-book prequel, Maggio 2011 in patria)
1. Red love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio, 24 Maggio 2012 (The girl in the steel corset, Maggio 2011 in patria)
2. The girl in the clockwork collar, attualmente inedito in Italia (Maggio 2012 in patria)
+altri libri 

Kady Cross è lo pseudonimo di Kathryn Smith, autrice americana di bestseller. Vive nel Connecticut con il marito e moltissimi gatti. Ama cantare, il cibo vietnamita e i trucchi. Per saperne di più, il suo sito è www.kadycross.com

Nessun commento:

Posta un commento