domenica 7 ottobre 2012

Recensione "Shades. Jack lo Squartatore è tornato" di Maureen Johnson (Shades of London #1)

Titolo: Shades. Jack lo Squartatore è tornato
Titolo originale: The name of the star

Autrice: Maureen Johnson
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Data di uscita: 26 Giugno 2012
Pagine: 392
Prezzo: EUR 16,00
Voto: ♥♥♥♥
Quello in cui Rory Deveaux arriva a Londra dalla Louisiana è un giorno memorabile. Per Rory è l'inizio di una nuova vita in un collegio privato della capitale inglese. Ma molti se ne ricorderanno a causa di una serie di brutali omicidi avvenuti in tutta la città, assassinii raccapriccianti che riproducono gli efferati crimini commessi da Jack lo Squartatore oltre un secolo prima, nell'autunno 1888. Basta poco perché la "Squartatore-mania" si diffonda, ma la polizia ha in mano solo pochi indizi e nessun testimone. Tranne uno. Rory ha intravisto sul luogo del delitto l'uomo che la polizia considera il principale sospettato. Ma è l'unica. Neppure la sua compagna di stanza, che era con lei in quel momento, ha notato l'uomo misterioso. Perché solo Rory può vederlo? E, questione assai più impellente, che cos'ha in mente di farle, costui?
Aurora - Rory - Deveaux, si è appena trasferita da un piccolo paesino della Lousiana a Londra, per frequentare l'ultimo anno al college di Wexford. Proprio il giorno del suo arrivo in Inghilterra, però, avviene il primo di una lunga serie di omicidi che sembrano voler imitare quelli del celebre Jack lo Squartatore.
Dopo poco tempo la città cade nel panico più totale: le telecamere non riprendono nulla e non c'è neppure un testimone.
Rory l'ha visto, ma è l'unica, e nessuno sembra crederle. Questo serial killer sembra essere invisibile.. allora perché Rory è certa di averlo visto? E come mai l'uomo non sembra avere il minimo interesse a fermarsi?

Da quando ho letto per la prima volta la trama di questo romanzo, ho subito avuto voglia di leggerlo.
La maggior parte delle recensioni che ho letto, però, erano per lo più scoraggianti. 
Ovviamente io, da brava pecora nera della situazione, l'ho apprezzato moltissimo!
Ho adorato come l'autrice abbia descritto con cura e attenzione le cupe atmosfere di Londra, la caratterizzazione dei personaggi è davvero eccezionale, quasi tutti hanno una loro profondità e un carattere ben definito.
Rory è un'ottima voce narrante, con un'ironia e un sarcasmo molto spiccati.
Lo stesso non si può dire della sua controparte maschile, Jerome, senza dubbio il personaggio meno delineato e più piatto del romanzo.
La copertina originale.
La trama è senza dubbio molto originale e ben strutturata; nella prima parte del libro abbiamo delle ottime descrizioni di Londra e il romanzo sembra vertere sul genere thriller.. nella seconda parte capiremo che non è così, o almeno non del tutto.
C'è, però, una pecca, ed è il romance. La parte romance non è affatto un elemento indispensabile in uno young adult, e non è necessario inserirlo a tutti costi, e sembra proprio ciò che ha fatto l'autrice. La parte romantica è, infatti, praticamente inesistente, Rory non prova alcun sentimento per Jerome, l'autrice sembra aver piazzato un paio di baci a casaccio giusto per dire "Toh, un po' di romance e sono a posto".
Senza dubbio non necessario.
Inoltre non condivido affatto il titolo italiano, credo che Il nome della stella sarebbe stato molto più appropriato, e lo stesso vale per la copertina.. mi ero proprio innamorata di quella originale, anche se l'italiana non è male.

Come ho già detto, però, ho apprezzato molto lo stile dell'autrice, che ritengo abbia grandi capacità descrittive. Ha uno stile semplice e lineare, molto scorrevole e piacevole.
Ho letto il romanzo in pochi giorni e, come ormai avrete capito, mi è piaciuto molto.
Da brava voce fuori dal coro, quindi, non posso che dargli quattro stelline.
Consigliato!
♥♥♥♥

La saga Shades of London è composta da:
1. Shades. Jack lo squartatore è tornato, 26 Giugno 2012 (The name of the star, 2011)
2. The Madness Underneath, attualmente inedito in Italia (Gennaio 2013 in patria)
3. Terzo romanzo conclusivo

Maureen Johnson vive tra New York e Guildford, in Inghilterra. Ha studiato per un po' astronomia e archeologia, ma poi ha deciso di dedicarsi alla scrittura. Scrive anche per il teatro e e lavora come editor. E passa troppo tempo online, a quanto dice.

2 commenti:

  1. Io devo leggerlo!
    ho letto molto recensioni contrastanti!!quindi lo leggerò per farmi una mia opinione!!devo dire che ero molto entusiasta all'anteprima di questo libro!!
    complimenti per la recensione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :)
      Fai bene a dargli una possibilità! ^^

      Elimina