lunedì 2 settembre 2013

Recensione "Giovani, carine e bugiarde. Incredibili" di Sara Shepard (Pretty Little Liars #4)

Titolo: Giovani, carine e bugiarde. Incredibili
Titolo originale: Unbelievable
Autrice: Sara Shepard
Editore: Newton Compton
Pubblicazione: 27 Giugno 2013
Pagine: 320
Prezzo: € 16,00
Image and video hosting by TinyPic
Rosewood, Pennsylvania. Spencer, Aria, Emily e Hanna sono favolose come sempre, ma stanno affrontando un momento complicato. La loro amicizia si sta indebolendo sempre più a causa del misterioso “A” e dei suoi messaggi che raccontano i loro segreti più intimi e più pericolosi. È come se Alison, la loro amica uccisa anni prima, fosse tornata dal regno delle ombre per punirle dei loro peccati… e delle loro bugie. Ma una sera Hanna chiede alle sue amiche di incontrarsi perché sa chi si cela dietro la sigla “A”. Proprio mentre le ragazze stanno per iniziare a parlare, Hanna viene investita da un SUV e quando si risveglia in ospedale ha perso la memoria. Accanto a lei, a supportarla, c’è una nuova amica, Mona, il brutto anatroccolo della Rosewood Day trasformatosi all’improvviso in un bellissimo cigno. In un clima di sospetto reciproco, inizia la caccia al colpevole, fra mezze verità, amori impossibili e abiti da sogno. Solo le quattro amiche di un tempo conoscono tutta la verità, ma una di loro sa qualcosa più delle altre. E qualcun altro forse sta per morire…

Sono una grande fan della telefilm Pretty little liars sin dalla sua uscita e quando, l’anno scorso, ho scoperto che erano già usciti i primi due romanzi in italiano li ho subito comprati entrambi (qui la mia recensione del primo e qui la mia recensione del secondo). Nello stesso periodo usciva anche il terzo romanzo, che fino ad ora è il migliore della serie (qui la mia recensione).
Dal 27 Giugno potete trovare in libreria anche il quarto della serie, che sto per recensirvi.

Giovani, carine e bugiarde. Perfette si era concluso con l'incedente di Hanna, investita da A  perché ne aveva scoperto l'identità. Adesso Hanna si trova in ospedale con nulla di più grave di una gamba rotta. Spencer, Aria e Emily vanno a  trovarla, aspettandosi di scoprire, finalmente, la vera identità di colui che le perseguita, ma rimangono deluse. Hanna, infatti, non ricorda nulla della sera dell'incidente. Le quattro bugiarde devono quindi continuare a tentare di nascondere i loro segreti, sospettando di chiunque e temendo chiuque. Ma se il loro nemico fosse più vicino di quanto credono?

I parallelismi tra i romanzi e il telefilm sono inevitabili, e mi dispiace dire che il secondo è nettamente migliore. In primis, è più realistico. Infatti, nei romanzi, al tempo della scomparsa di Alison, le quattro protagoniste erano in seconda media, e gli eventi si svolgono tre anni dopo. Io trovo parecchio irrealistico che una ragazzina di tredici anni reagisca in determinati modi, e lo stesso vale per le sue coetanee. Nel telefilm, invece, e protagoniste hanno sedici anni quando Alison scompare, e la storia è ambientata nella Rosewood di un anno dopo.

Cover originale
I personaggi del romanzo, mi duole dirlo, sono spesso troppo irritanti: Aria e Hanna, che nel telefilm sono le mie preferite, nei romanzi sono insopportabili, e lo stesso dicasi di Spencer ed Emily. Per quanto le sue protagoniste non  mi  facciano impazzire, credo che i personaggi della Shepard siano molto ben caratterizzati. Per quando antipatiche, infatti, le protagoniste vanno oltre la loro immagine stereotipata, rivelando sfaccettature inaspettate.

Lo stile dell'autrice, nel complesso, non è male, escludendo il solito problema della "lista della spesa", ovvero il bisogno patologico di Sara Shepard di elencare le marche di ogni singolo prodotto usato dalle protagoniste, dai vestiti che indossano al cibo che mangiano.

Per quanto riguarda l'edizione italiana, adoro le copertine con le attrici del telefilm, decisamente migliori delle bamboline delle cover originali. Una pecca, però, è la lentezza della pubblicazione: un romanzo all'anno. Potrebbe anche andare bene per una trilogia, ma di certo non per una serie di ben dodici romanzi!

Concludo consigliando questi romanzi a chiunque segua la serie tv Pretty little liars, pur tenendo presente che ci sono molte differenze, e a chi abbia voglia di libri leggeri ma con una storia orginale. 

La saga Pretty little liars è composta da: 
1. Giovani, carine e bugiarde (Pretty little liars, 2006)
2. Giovani, Carine e Bugiarde. Divine (Flawless, 2007)
3. Giovani, Carine e Bugiarde. Perfette (Perfect, Agosto 2007)
4. Giovani, Carine e Bugiarde. Incredibili (Unbelievable, 2008)
Pretty little secrets, spin-off inedito in Italia (Gennaio 2012)
5. Giovani, Carine e Bugiarde. Cattive (Wicked, 2008)
6. Giovani, Carine e Bugiarde. Assassine (Killer, 2009)
7. Giovani, Carine e Bugiarde. Spietate (Heartless, 2010) 
8. Wanted, inedito in Italia (Giugno 2010)
9. Twisted, inedito in Italia (Luglio 2011)
10. Ruthless, inedito in Italia (Dicembre 2011)
11. Stunning, inedito in Italia (Giugno 2012)
12. Burned, inedito in Italia (Dicembre 2012)

1 commento:

  1. Ciao! :) io mi sono fermata al terzo libro.. Inoltre, ho dovuto riconoscere, purtroppo, che la serie televisiva supera i libri da cui è tratta. La storia non è così scontata, ma lo stile lascia un po' desiderare, a mio parere.
    Complimenti per il blog :)
    -A. ;)

    RispondiElimina