venerdì 9 settembre 2016

Recensione "Il bacio dell'ombra" e "Promessa di sangue" di Richelle Mead (Vampire Academy #3-4)

Buongiorno a tutti! Oggi ho deciso di continuare con le recensioni della serie L'Accademia dei vampiri. A fine Luglio avevo parlato del primo e secondo volume della serie qui, oggi invece ho deciso di parlarvi de Il bacio dell'ombra e Promessa di sangue
In un ultimo post che probabilmente, seguendo l'andazzo di questi due, vedrà la luce tra altri due mesi, vi parlerò invece degli ultimi due capitoli! 

L'Accademia dei vampiri #3
Titolo: Il bacio dell'ombra
Titolo originale: Shadow Kiss
Autrice: Richelle Mead
★★★★
L’ultimo anno all’Accademia dei Vampiri non è facile per Rose. Dopo aver combattuto contro i terribili Strigoi e aver visto morire il suo amico Mason non è più la stessa. Ha strane visioni, oscure premonizioni. Ma non vuole parlarne con Lissa, la sua migliore amica, e non può confidarsi neppure con Dimitri, l’allenatore che ama in segreto. Quando infine il cerchio del male si stringe attorno all’Accademia, Rose si trova a dover scegliere tra proteggere l’amica e salvare il suo amore…

Cosa ne penso
Rose è ancora sconvolta dalla morte di Mason, e si prepara a dover affrontare l'ultima prova della St. Vladimir prima del diploma. A ciascuno studente Dhampir verrà assegnato un Moroi, da difendere durante falsi attacchi di "Strigoi". Rose è certa che le verrà assegnata Lissa, e proprio per questo non riesce a credere alle proprie orecchie quando scopre che dovrà proteggere Christian. Come se ciò non bastasse, Rose comincia ad avere strane apparizioni del fantasma di Mason, che la faranno distrarre durante l'esercitazioni.
Lei e Lissa scoprano poi la data del processo di Victor Dashkov, ma vengono anche a sapere che a loro due non sarà permesso di partecipare... non senza l'aiuto di Adrian.



«Non posso farlo da sola» sussurrai. 
«Puoi» mi rispose. C'era una nota tremolante nella sua voce 
«"Sei forte- sei così, così forte. È per questo che ti amo.»

Non ho scritto quasi nulla della trama, è vero, ma solo perché penso che sia meglio buttarsi su Il bacio dell'ombra senza sapere nulla di più di quanto si sapesse alla fine di Morsi di ghiaccio.
Questo terzo capitolo è, infatti, il libro più bello dell'intera serie, pari solo a Promessa di sangue.
È pieno di azione e di colpi di scena, ma non manca il romanticismo. Si comincia finalmente a vedere una grande crescita in Rose, che è costretta, soprattutto alla fine, a fare scelte molto difficili.
Dimitri, Christian e, soprattutto, Adrian, continuano a confermarsi dei personaggi fantastici e caratterizzati alla perfezione. Al contrario di Lissa, che in questo romanzo raggiunge livelli di egoismo, inutilità e antipatia mai toccati prima.
Il finale è allo stesso tempo geniale e terribile, un vero colpo al cuore. Per fortuna io avevo deciso di recuperare tutti i volumi della serie e leggerli uno dopo l'altro, altrimenti proprio non so come avrei fatto!


L'Accademia dei vampiri #4
Titolo: Promessa di sangue
Titolo originale: Blood promise
Autrice: Richelle Mead
★★★★
Per onorare una promessa Rose lascia l’Accademia dei Vampiri prima di diplomarsi e abbandona la sua migliore amica Lissa. Non è una scelta facile, ma non può fare altrimenti. Dimitri, suo maestro nonché grande amore, è stato morso e portato via dai crudeli Strigoi durante l’ultimo combattimento. Ormai si è trasformato e Rose deve ucciderlo, come avrebbe voluto lui, per porre fine a quella sua vita insensata. Il viaggio alla ricerca di Dimitri è lungo e pieno di incognite. Lo troverà? E se mai lo trovasse, avrà il coraggio di conficcare un paletto d’argento nel cuore dell’uomo che ha amato alla follia? O sarà lui a ucciderla prima che lei faccia la mossa giusta?
Cosa ne penso

"L'avevo detto prima e lo ribadivo adesso: vivo o morto, l'amore della mia vita era un fuoriclasse."

L'ultimo attacco di Strigoi alla St. Vladimir ha lasciato innumerevoli vittime e tra queste c'è Dimitri. Dimitri, infatti, è stato trasformato in uno Strigoi ed è sparito.
Per questo motivo, Rose decide di lasciare l'Accademia e abbandonare la sua migliore amica Lissa per andare a cercare l'uomo che ama e ucciderlo.
Così, Rose si reca in Russia, precisamente in Siberia, dove crede che sia fuggito. Qui conoscerà la famiglia Belikov e Sydney Sage, un'Alchimista. Allo stesso tempo Lissa, ancora all'Accademia, stringe amicizia con Avery, la figlia del nuovo Preside, ma nulla è come sembra...

«Perché sei qui?» mi chiese alla fine.
«Perché mi hai dato una botta in testa e mi hai trascinata qui.» 
Se avessi dovuto morire, sarei morta in puro stile Rose Hathaway.

Dopo il distruttivo colpo di scena del Bacio dell'ombra, non pensavo avrei amato Promessa di Sangue così tanto! Invece, questo quarto capitolo è probabilmente il mio preferito in assoluto
È il volume con più colpi di scena, tutti - almeno per me - inaspettati. Facciamo la conoscenza di molti nuovi personaggi, come la famiglia Belikov e, soprattutto, Sydney Sage e Abe Mazur, due dei personaggi che ho apprezzato di più in assoluto.
Incontriamo poi Dimitri Strigoi che, com'era prevedibile, non mi è piaciuto per niente... ma d'altronde è ormai uno Strigoi, cosa dovevo aspettarmi?
Anche qui notiamo una grande crescita da parte di Rose che però mantiene la sua ironia, e notiamo anche una crescente stupidità da parte di Lissa, ma lei ormai non stupisce più.
Ho apprezzato molto il finale, anche se un po' prevedibile, l'ho trovato giusto per il proseguimento della storia.

La serie è composta da:
1. L'accademia dei vampiri (Vampire Academy)
2. Morsi di ghiaccio (Frostbite)
3. Il bacio dell'ombra (Shadow Kiss)
4. Promessa di sangue (Blood Promise)
5. Anime legate (Spirit Bound)
6. L'ultimo sacrificio (Last Sacrifice)
***
Questo era tutto! Voi avete letto questa serie? Quale libro della saga avete preferito? Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento