sabato 24 dicembre 2016

Recensione "My true love gave to me" a cura di Stephanie Perkins

Buongiorno a tutti e buona Vigilia di Natale! Due giorni fa mi sono finalmente liberata del mio primo esame all'università e ho deciso di cogliere l'occasione di parlarvi di un libro decisamente natalizio, ovvero la raccolta di racconti My true love gave to me, che ho terminato di leggere proprio ieri sera.
Titolo: My true love gave to me
Autrice: Stephanie Perkins e altri 11 autori
Editore: St. Martin's Press
Data di uscita: 14 Ottobre 2014
Prezzo: 
€ 7,77 su Amazon
Image and video hosting by TinyPic
If you love holiday stories, holiday movies, made-for-TV-holiday specials, holiday episodes of your favorite sitcoms and, especially, if you love holiday anthologies, you’re going to fall in love with My True Love Gave To Me: Twelve Holiday Stories by twelve bestselling young adult writers, edited by international bestselling author Stephanie Perkins. Whether you enjoy celebrating Christmas or Hanukkah, Winter Solstice or New Year's there's something here for everyone. So curl up by the fireplace and get cozy. You have twelve reasons this season to stay indoors and fall in love.
My true love gave to me è una raccolta di racconti che ha come tema il Natale, i racconti contenuti sono dodici scritti da dodici diversi autori di romanzi young adult. Dato che le storie non sono collegate tra loro ho preferito lasciare un breve parere su ognuna. Nel complesso il libro è molto carino, si legge in fretta ed è perfetto per questo periodo.

Midnights di Rainbow Rowell ★★★☆☆
Tutti la acclamano, ma io proprio non riesco ad amare la Rowell! Di suo ho letto Fangirl e Kindred Spirits e, per quanto io li abbia trovati entrambi molto carini, nessuno dei due mi ha davvero conquistata. Lo stesso dicasi per questo breve racconto (ma davvero, davvero breve!). La storia è quella di Noah e Mags, vediamo il loro rapporto evolversi ad ogni Capodanno e l'idea secondo me è molto carina. I personaggi sono caratterizzati splendidamente (secondo me è proprio questo il punto forte della Rowell), però la storia non mi ha lasciato molto. Nel complesso comunque è carina.

The Lady and the Fox di Kelly Link 
Non avevo mai sentito nominare Kelly Link e dopo questo racconto dubito che leggerò mai altro di suo. L'idea di fondo era davvero interessante e, se gestita bene, avrebbe potuto creare una storia molto intrigante. Purtroppo, invece, questo racconto è completamente non-sense, i personaggi fanno cose a caso e il finale è incomprensibile. Tremendo.

Angels in the snow di Matt de la Peña ★★★
Non conoscevo neppure Matt de la Peña, ma in questo caso devo dire che è stata una bella scoperta. Ho apprezzato il fatto che la voce narrante fosse quella di un ragazzo, Shy, la storia è semplice eppure originale e ho percepito moltissimo l'atmosfera natalizia. Questo racconto è stato uno dei miei preferiti nell'intera raccolta, mi sono piaciuti moltissimo anche i temi affrontati. Decisamente promosso!

Polaris is where you'll find me di Jenny Han ★★
Questa storia sarebbe stata davvero carina, se solo non esistesse già un film con una trama pressocché identica. Una bambina piccolissima viene abbandonata e poi adottata da Babbo Natale, vive al Polo Nord ma gli Elfi non la accettano. Vi ricorda qualcosa? Esatto, Elf. In ogni caso, anche se la storia fosse stata originale, avrei comunque detestato la protagonista, senza parlare del finale che non è un finale, e in più è anche triste!

It's a Yuletide miracle, Charlie Brown di Stephanie Perkins ★★★★
Il racconto di Stephanie Perkins è, a dir poco, adorabile. Il suo Anna and the french kiss non mi aveva fatta impazzire, ma dopo aver letto questo racconto penso proprio che recupererò anche Lola and the boy next door! La storia di Marigold e North è dolcissima e i temi trattati, anche qui, hanno una certa profondità. Vorrei tantissimo leggere un romanzo su di loro!

Your Temporary Santa di David Levithan ★★
Ho apprezzato molto il fatto che nella raccolta fosse presente un racconto su una coppia omosessuale, purtroppo però non mi è piaciuto molto. I personaggi sono poco sviluppati e la storia è troppo, troppo breve. Peccato, perché con qualche pagina in più sarebbe stato sicuramente più carino.

Krampuslauf di Holly Black ★★★
Questo è il secondo racconto con elemento fantasy e mi è piaciuto molto. La figura del Krampus mi ha affascinato molto e ho apprezzato anche la protagonista. Voglio assolutamente recuperare altro di Holly Black.

What the hell have you done, Sophie Roth? di Gayle Forman ★★★
Mi sono resa conto di aver dimenticato questo racconto subito dopo averlo letto. La storia è carina e tratta in modo molto interessante il tema della diversità (lei è ebrea, lui di colore), ma in racconto è molto breve e, una volta terminato, lascia davvero poco.

Beer buckets and Baby Jesus di Myra McEntire ★★
Questo racconto non mi è piaciuto granché, mi ha ricordato il film/libro di Nicholas Sparks I passi dell'amore (in una versione senza morte e sofferenza, però). In ogni caso la storia è davvero banale, c'è il tipico bad boy che diventa un bravo ragazzo grazie alla figlia del reverendo. Ovviamente il tutto sullo sfondo di una recita di Natale alla quale parteciperanno, ovviamente, i nostri protagonisti. No, grazie.

Welcome to Christmas, CA di Kiersten White ★★★★★
Questo racconto l'ho davvero, davvero adorato. Di Kiersten White ho letto la trilogia Paranormalmente, che non è esattamente un capolavoro, ma la storia di Maria e Ben mi ha davvero fatta sciogliere! Penso sia la migliore dell'intera raccolta.

Star of Bethlehem di Ally Carter ★★
La premessa di questo racconto è fantastica, tutta la prima parte è bellissima e intrigante. Peccato che sul finale diventi Hannah Montana: The Movie. E no, non sto scherzando.

The girl who woke the dreamer di Laini Taylor ★★★★★
Questo è l'unico racconto che ha raggiunto i livelli di Welcome to Christmas, CA, nonostante siano molto diversi. Anche in questa storia è presente un elemento fantasy, e non c'è nulla che io non abbia apprezzato. Lo stile di scrittura della Taylor è meraviglioso, non vedo l'ora di recuperare altro di suo.

Difficoltà in lingua: nel complesso direi media, anche se ovviamente essendo i racconti scritti da diversi autori, la difficoltà varia. Tra i più semplici vi sono sicuramente Rainbow Rowell, David Levithan e Ally Carter, mentre più complessi sono Holly Black e Laini Taylor (in particolare quest'ultima).
                                         

Voi avete letto questa raccolta? Vi è piaciuta? Buon Natale e alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento