lunedì 13 febbraio 2017

Recensione "Le Origini. Il Principe" di Cassandra Clare (The Infernal Devices #2)

Buonasera, ecco finalmente la recensione del secondo volume della trilogia The Infernal Devices di Cassandra Clare, che ho letto a Gennaio. Nei prossimi mesi leggerò sicuramente La Principessa!


Titolo: Le origini. Il principe
Titolo originale: Clockwork Prince
Autrice: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 6 Settembre 2016
Pagine: 495
Prezzo: € 13,00
Image and video hosting by TinyPic
In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sicurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain. Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell'identità di Tessa. La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei "un mostro". Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.



Tessa vive ormai all'Istituto Shadowhunters di Londra, e Charlotte sembra rischiare la sua carica di direttrice a causa di Benedict Lightwood, che vuole impadronirsi dell'Istituto.
Charlotte e Henry quindi devono trovare il Magister, e per farlo avranno bisogno dell'aiuto di Will, Jem e Tessa, che ha ormai accettato i suoi poteri. Allo stesso tempo, Tessa comincia a rendersi di provare sentimenti contrastanti per Jem e Will...

Questo secondo volume della trilogia The Infernal Device è un volume di passaggio: dà un senso ad alcune delle questioni rimaste in sospeso ne L'Angelo e getta le basi per il capitolo conclusivo.

Devo ammettere di averlo apprezzato più del precedente, ma anche in questo caso non
mi ha conquistato del tutto, ripongo più fiducia nella conclusione.
I personaggi mi sono piaciuti moltissimo: Tessa, pur non essendo una delle mie eroine preferite, matura e cambia, per quanto si dimostri molto confusa riguardo ai suoi sentimenti, sopratutto verso Jem e Will.
Jem è, al momento, il mio personaggio preferito della serie, adoro il suo carattere pacato e la sua trasparenza.
Will, devo ammetterlo, non riesco a capirlo del tutto: scopriamo finalmente qual è il mistero che lo avvolge, mi è piaciuto molto lo sviluppo degli eventi che lo riguardano però mi chiedo cosa farà adesso, sono incerta al riguarda. Charlotte e Henry sono personaggi adorabili, soprattutto insieme. Viene introdotto qualche nuovo personaggio, come Gideon, che ho apprezzato molto, ed altri vengono approfonditi.
Il Magister non è, a parer mio, un cattivo eccellente, ma spero che nell'ultimo capitolo riesca a stupirmi.
Lo stile della Clare si conferma semplice e mai pesante, le descrizioni della Londra vittoriana e degli elementi un po' steampunk continuano a piacermi moltissimo, sono probabilmente ciò che ho apprezzato di più.

Complessivamente, Il Principe mi è piaciuto molto, nonostante la sua funzione principale sia, secondo me, quella di fare da ponte tra primo e ultimo volume della trilogia.
Nei prossimi mesi leggerò sicuramente La Principessa e terminerò The Infernal Devices, sperando che la conclusione si riveli all'altezza e mi stupisca.



La trilogia Le Origini (The Infernal Devices) è composta da:
1. L'Angelo (Clockwork Angel)

2. Il Principe (Clockwork Prince)
3. La Principessa (Clockwork Princess)
Voi avete letto questa trilogia? Qual è il vostro preferito? Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento