domenica 19 febbraio 2017

Recensione "Shadow and Bone" di Leigh Bardugo (The Grisha Trilogy #1)

Buongiorno a tutti! Oggi vi porto la recensione di Shadow and Bone, primo romanzo della trilogia Grisha di Leigh Bardugo. Questo romanzo è stato tradotto in italiano e pubblicato dalla Piemme nel 2013 con il titolo Tenebre e Ghiaccio, ma purtroppo la serie è stata interrotta. 



Titolo: Shadow and Bone
Autrice: Leigh Bardugo
Editore: SquareFish
Pubblicazione: 5 Giugno 2012
Pagine: 358
Prezzo: € 9,00 su Amazon
Image and video hosting by TinyPic
Circondata da nemici, quella che un tempo era la potente nazione di Ravka è ora un regno diviso dai conflitti e letteralmente tagliato in due dalla Distesa, un deserto di impenetrabile oscurità, brulicante di mostri feroci e affamati. Alina Starkov è sempre stata una buona a nulla, un'orfana il cui unico conforto è l'amicizia dell'amico Malyen, detto Mal. Eppure, quando il loro reggimento viene attaccato dai mostri e lui resta ferito, in Alina si risveglia un potere enorme, l'unico in grado di sconfiggere il grande buio e riportare al paese pace e prosperità. Immediatamente viene arruolata dai Grisha, l'élite di maghi che, di fatto, manovra l'intera corte, capeggiata dall'affascinante mago Oscuro. Ma al sontuoso palazzo, dove gli intrighi e il lusso dei balli è tale da stordire e confondere, niente è ciò che sembra, e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le tenebre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.



Alina Starkov è un'orfana ed ha sempre vissuto a Keramzin, con il suo migliore amico Mal.
Entrambi lavorano nell'esercito, lui come soldato e lei come cartografa, e devono attraversare The Fold, una distesa di ombre dalla quale quasi nessuno esce vivo, creata secoli prima da un Darkling malvagio. 
Durante l'attraversamento, i volcra, creature cieche che divorano esseri umani, attaccano Mal e per salvarlo Alina utilizza un potere che non credeva di possedere.
Da questo momento, Alina viene portata a Palazzo, al cospetto del Darkling attuale, e scopre di essere una Grisha, e di controllare un potere che nessun altro possiede.
Ben presto, però, Alina si rende conto che qualcuno vuole usarla per scopi crudeli, e che non può fidarsi di nessuno...
The Darkling slumped back in his chair. 
“Fine,” he said with a weary shrug. “Make me your villain.” 

Ho amato questo libro! Riassumerne la trama è stato davvero difficile, perché il mondo creato dalla Bardugo è complicato e diverso da qualsiasi cosa io abbia letto finora.

Ho trovato la scelta dell'autrice di ambientare un fantasy in un mondo che ricordasse la Russia zarista assolutamente vincente, il world building è originale e costruito alla perfezione. Mi è piaciuto moltissimo il modo in cui è stata gestita la magia, i Grisha e, soprattutto i personaggi.
Alina è una protagonista forte, indipendente ma non priva di difetti. Anzi, è piena di insicurezze e debolezze, ma è sempre capace di andare avanti senza l'aiuto di nessuno.
Mal, purtroppo, non mi ha colpita. In questo primo libro l'ho trovato abbastandiza inutile ed insignificante.
Il personaggio di Genya, unica ragazza con cui Alina riesce a stringere amicizia al Little Palace, è stato probabilmente il mio secondo personaggio preferito, piena di sfaccettature e molto interessante, spero che venga approfondita nei prossimi volumi.
Il personaggio che ho apprezzato di più in assoluto, però, è senza dubbio il Darkling.
Che i cattivi spesso e volentieri abbiano fascino è risaputo, ma l'ambiguità del Darkling l'ha reso assolutamente meraviglioso ai miei occhi e sì, lo ammetto, lo preferisco a Mal come interesse amoroso di Alina.

Un altro punto a favore del romanzo è sicuramente lo stile della Bardugo, che ho adorato. Le sue descrizioni sono perfette, leggendo mi sentivo parte della storia e riuscivo a vedere Ravka e le sue ambientazioni. I dialoghi mi sono piaciuti moltissimo (soprattutto gli scambi di battute tra Alina e il Darkling!), e non vedo l'ora di scoprire cosa succederà nei prossimi libri della trilogia!
La trilogia Grisha è composta da:
1. Shadow and Bone

2. Siege and Storm
3. Ruin and Rising

6 commenti:

  1. Ah, il Darkling! *_* Uno dei miei personaggi preferiti!
    Questa trilogia l'ho adorata anche se ormai è risaputo che adoro tutte le storie della Bardugo. XD
    Mal non aveva detto molto neanche a me e solo nel terzo è cambiato qualcosina (ma proprio poco eh). Spero che ti piacciano anche gli altri due! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto leggendo proprio adesso il terzo, spero di cambiare idea su Mal!
      Comunque voglio leggere tutto della Bardugo *-*

      Elimina
  2. Conto di leggerlo a breve ^^ è una delle trilogie da leggere nel corso del 2017, spero che mi piaccia tanto quanto è piaciuto a te ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero anche io, è una serie bellissima *-*

      Elimina
  3. Ma il tuo blog è carinissimo! Non ho mai letto nulla in inglese che non fossero i romanzetti che davano a scuola, ma in effetti ti permette almeno di continuare se una saga in Italia è bloccata. Ho visto che hai letto anche il seguito, complimenti!
    Mi sono ovviamente iscritta, non potevo fare altrimenti: Roberta, amante di libri e té. La mia omonima, insomma! Un abbraccio grandissimo!

    by Roberta, blog Dolci&Parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti *-*
      Passo con piacere da te!

      Elimina